Fermare i pensieri in corsa, quando attraversano il nostro cervello; fissarli perché non si confondano nel caos di immagini quotidianamente registrate e di sensazioni assorbite mentre parliamo, osserviamo, percepiamo odori, ascoltiamo, mentre, cioè, i nostri sensi lavorano e noi inconsciamente li assecondiamo. Ecco, è questo ciò che faccio io portandomi dietro un taccuino: ce l'ho in borsa e se non è in borsa è in una tasca ma sempre con me, pronto a ricevere suggestioni, a raccogliere e conservare tutto quello che mi colpisce e non voglio vada disperso o dimenticato.

martedì 21 giugno 2016

Gelato e scrittura - La mia estate 2016


Siamo in estate (oggi, primo giorno di una stagione che sembra tutt'altro), i costumi mi aspettano dentro l'armadio e non vedono l'ora di prendere aria dopo un inverno di costrizione tra maglie di lana e tute felpate. 
Certo, sono aggredita da qualche scrupolo in più pensando che l'inverno copra meglio i fianchi, che la pancia abbandonata al suo destino, sotto abiti che ingannano ad arte, adesso debba rivedere la luce e che glutei e cosce d'ora in poi saranno i veri protagonisti delle vacanze al mare, ma ho un alibi di ferro che mi salva: il nuoto cura le mie blande paturnie da età che avanza.



Adesso nuoterò nell'acqua salata (che mi piace anche di più), ma per me l'estate ha un altro significato: la ditta "MarinaTrasporti" si mette in ferie e finalmente potrò anteporre la scrittura a tutto il resto.

Lo farò senza dovere aspettare i ritagli di tempo fra una colazione alle 6,30 del mattino e poche ore rubate alle faccende domestiche. Cioè le faccende domestiche restano inevitabili, ma perlomeno non avrò l'obbligo di correre per arrivare in orario a scuola, di svegliarmi prestissimo al mattino, di accompagnare un figlio a venti chilometri di distanza (l'unico onere a resistere, ancora per qualche giorno, ai vantaggi del trasloco che, per il resto, è stata una manna dal cielo: ho liquidato mio marito - adesso arriva a lavoro senza qualcuno che lo accompagni alla stazione - e anche il primogenito va al liceo prendendo la metro da solo, YEEHHH!). 
Insomma, ho un po' di tempo in più per dedicarmi alle attività di cui vorrei fossero fatte interamente le mie giornate: leggere e scrivere.

Così, ora che le scuole sono finite (a parte la parentesi esami di terza media, in corso, del secondogenito) e che la stagione sportiva non segue più il rigido calendario di partite e tornei, ho smesso di mettere benzina alla mia auto, l'unico carburante di cui faccio uso è uno schermo di computer e un'intera libreria da cui attingere per le mie letture: ho un sacco di libri accumulati durante l'inverno che aspettano di essere ingoiati uno dopo l'altro (l'unica dieta salutare fatta non di privazioni, ma al contrario di abbuffate!) 


Pensate, forse, che con questo post voglia augurarvi una buona estate per ritirarmi a godere in santa pace della mia meritata pausa?
No, anzi!
Volevo rendervi partecipi delle mie intenzioni che, questa volta, non prevederanno alcuna assenza dal web. Il Taccuino non chiude i battenti, ma vi porta sotto l'ombrellone e cercherà la vostra compagnia finché ci sarete. Cambierà solo l'impostazione del calendario editoriale, nel senso che non seguirà la rigida scansione settimanale: mi prenderò la libertà di scrivere quando voglio e di non ragionare su temi troppo impegnativi. 
Ho da dedicarmi al romanzo in stesura, che in questi giorni reclama una mia presenza più assidua e a molti altri progetti che chiedono un rapido adempimento: uno, in particolare, mi terrà occupata nella realizzazione di un tableau de mariage commissionatomi da un'amica che si sposa in luglio.
Al blog dedicherò la condivisione di chiacchiere futili, di leggerezza, di pensieri e parole consumati con un gelato in mano durante una passeggiata e di occhiali da sole dietro cui spiare l'estate degli altri. 
Magari anche la vostra!


In pratica, è un invito a rimanere sintonizzati, perché in vacanza ci si diverte di più se si è in buona compagnia! ;)

Entro in modalità scrittrice-modello, lettrice accanita e... Spritz Blogger!


(Beh, il manifesto realizzato dalla webnauta Barbara Businaro e nato dai commenti a questo post era troppo invitante per non essere immortalato in una mia pagina)

Chi rimane e chi va?

52 commenti:

  1. Oh cominciamo bene l'estate. Ecco non andare in ferie così sotto l'ombrellone avrò anche da te leggere!
    Mi resta solo un dubbio. Lì che gelati avete? Cioccolato va bene per tutte le occasioni, ma uno sfizio ogni tanto... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io fedele a pistacchio e nocciola! :)
      Allora ci si alterna: un po' all'ombra delle palme della tua isola, un po' sotto il mio ombrellone in riva al mare. :)

      Elimina
  2. Considerato che l'idea originale dello spritz è mia, ruberò l'ottima realizzazione di Barbara, sopraffina as usual, per il mio blog che mi pare arranchi. Sarò connessa tranne dal 3 al 17 luglio, per il resto non essendo ancora smartizzata sono presente se sono a Milano, in virtù mio nuovo orario lavorativo ci sono ampi margini di "non so". Tu hai un bellissimo fisico, Marina, non diciamo idiozie. W lo spritz e i blog aperti in estate. Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le mie vacanze vere inizieranno l'ultima settimana di luglio, ma ho deciso di tenere aperto il blog per reagire alla mia assenza dalla Sicilia, quest'anno!
      Le tue stanno arrivando. Ci si vede al ritorno! (ehi, è previsto un nostro nuovo viaggetto a Milano, tieniti pronta! ;) )

      Elimina
  3. Anche io, soprattutto in vista dei miei nuovi impegni, sto pensando di sospendere la rigidità del calendario editoriale. Il giovedì rimarrà, per il momento, un giorno puramente indicativo. Per il resto, le mie routine non cambieranno granché, almeno per ora, a parte un po' più di tempo trascorso all'aria aperta. In futuro, chi lo sa. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma noi abbiamo degli appuntamenti di tipo diverso! ;)
      In privato, come da qua, ribadisco che quest'estate dev'essere decisiva per il tuo progetto! ;)

      Elimina
    2. Assolutamente! :-)
      Ieri ho iniziato la rilettura dei vecchi capitoli. Stasera invece vorrei scrivere un po', perché domani mi piacerebbe aggiornare il blog. Almeno un appuntamento settimanale, fino a metà luglio, mi piacerebbe mantenerlo, anche se i giorni saranno vacanti. Magari l'entusiasmo profuso nei miei progetti narrativi può aiutarmi a sopportare meglio altre cose... ;)

      Elimina
  4. Fai proprio venire voglia di mare, sole e letture con questo post! Bene, sembra che quest'anno almeno un bar-blog resterà aperto :D
    Io invece rispetterò la mia tradizione di prendermi una pausa ad agosto, quest'anno sto proprio sotto un treno e non vedo l'ora di staccare un po' la spina da internet! Ma ogni tanto passerò a vedere che combini ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti aspetto. E poi lo sai che, quando impegni e tempo lo consentiranno, noi abbiamo in sospeso una bella chiacchierata dal vivo!
      :)

      Elimina
  5. Io sarò sempre connesso. Non so in quale universo, ma qui o là, una chiacchiera virtuale (sotto l'ombrello o sotto l'ombrellone) ce la si fa. Se vuoi vengo a trovarti con Morgan :-D ...
    Però non so, ultimamente è un po' impegnato. Male che vada, ti porto Guenda :-).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo, porta pure Guenda, così smorzo la gelosia di mio marito!
      No, aspetta, ma com'è sta Guenda, perché poi a smorzare la mia, di gelosia, si fa fatica...

      Elimina
  6. Come commentatore io rimango, tranquilla :-)
    Certo, a luglio e agosto potrà capitare la settimana di assenza, ovvio, ma saranno sparizioni temporanee.

    RispondiElimina
  7. Anch'io resto connessa quasi sempre. Magari con meno assiduità per via dei bambini, ma ci sono comunque.
    Col mio blog terrò fisso il giovedì con i miei dubbi, mentre il martedì mi permetterò maggiore libertà di temi e, magari, persino di saltare l'appuntamento se proprio proprio non ce la faccio. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, qualche anno fa vivevo le vacanze con meno entusiasmo, perché non avere i ragazzi a scuola mi vincolava maggiormente. Ora è il contrario: la chiusura della scuola vuol dire guadagnare un po' più di libertà. Te ne accorgerai quando anche i tuoi figli cresceranno.
      Intanto, buona estate fra dubbi (quelli del giovedì), figli e relax residuo! :)

      Elimina
  8. Accetto lo spritz, ma continuerò a venire per tutta l'estate, anche se tra fine luglio e agosto l'impegno lavorativo per me è massimo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, dai, quando vuoi e puoi passa per un gelato, uno Spritz, un po' d'ombra: rimarremo in pochi! :)

      Elimina
  9. Bello, bellissimo il manifesto! Io ti faccio compagnia di sicuro che le vacanze le vedo... No, non le vedo proprio. Sono ben nascoste dietro l'orizzonte, ma arriveranno anche per me. Leggere e scrivere senza guardare l'orologio è un desiderio che non potrò realizzare, ma l'importante è trovare il tempo. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nascoste, ma ci sono! :)
      Ti auguro di trovare il tempo per rilassarti con una penna in mano, un libro e tante idee.

      Elimina
  10. Io rimango. Con la voglia di essere al mare, ma rimango. A parte per le ferie. Oh, ferie, ferie.
    Contentissima che il tuo blog rimanga attivo ti leggo e, tempo permettendo, ti commento. :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, invece, quest'anno ho poca voglia di andare al mare. Sarà che rimanere nelle spiagge del Lazio non è che mi entusiasmi molto... tuttavia troverò il modo di parlare bene anche di questa nuova esperienza lontana dal mio adorato sole siculo! :)

      Elimina
  11. Uaooo, certo che il manifesto degli Spritz blogger fa molta più figura sul blog che su facebook! :D
    Anche webnauta rimane connesso, sono smartizzata come dice Sandra, mi porto sempre una chiavetta 3g di riserva e prediligo la presenza del wifi. Anche se poi la ciurma ha stabilito dei turni, anche per le ferie.
    Sul tempo libero...
    Non ho fatto ora a mettermi in testa di impegnarmi in un NaNoWriMo estivo, che tutti i clienti si sono impazziti e sto arrancando tra riunioni, rilasci, migrazioni, consegne urgenti. Arriverò ad agosto come Will Coyote dopo un paio di metri dietro BipBip...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ormai vengo citata in tutti i luoghi e tutti i laghi... Bellissimo banner, bravo Will ehm Barbara, aspetta che scrivo il mio post estivo. Sandra

      Elimina
    2. Altroché vacanze: un tour de force!
      Secondo me i clienti con il carico di seccature e richieste si sono dati l'appuntamento quando hanno saputo che volevi buttarti nell'avventura NaNoWriMo estivo! Tipo:"No, sto NaNo ecc ecc non s'ha da fare!"
      Forza Barbara! (Ho sempre fatto il tifo per il coyote, sappilo!) :)

      Elimina
  12. Risposte
    1. Grazie, ma abbiamo tempo ancora. Più di un mese ^^

      Elimina
    2. Solve et coagula mi farà compagnia ancora per un po', bello! ;)

      Elimina
  13. Spritz blogger, buona idea! Le vacanze dei figlioli scolastici sono sempre una pacchia, soprattutto quando non c'è un esame di mezzo (terza media il tuo, maturità il mio). Certe volte mi sembra di andare a scuola anch'io! Il prossimo anno sarà tutto un'altra storia... (sigh) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita, maturità, importante! Un in bocca al lupo grandissimo per tuo figlio e per la mamma che farà esami insieme a lui! ;)

      Elimina
    2. Grazie, viva il lupo da parte di entrambi, e ricambiamo l'augurio al tuo esaminando di famiglia. :)

      Elimina
  14. Io non so ancora nulla, delle mie vacanze. Però spero di fare il mio solito mese off-line, lontano da tutto. Possibilmente nel mezzo del mediterraneo a rosolare al sole, crogiolarsi in mare, leggendo e - se càpita - scrivendo.
    Per il resto, se non manco, ci sono. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà, magari nel tuo mese di sole e mare off-line riesci pure a sfornare un nuovo libro (come l'estate scorsa!) :)

      Elimina
  15. Io pubblico fino a fine luglio. Poi, come faccio di solito, metterò il blog in pausa nel mese di agosto. Il mio scopo quest'anno è quello di toglierlo dai radar e provare a fare delle modifiche, che potrebbero portare all'Armonia Celeste oppure al Grande Caos, come probabilmente accadrà. :-) Però anche in agosto ci sono e commento sui vari blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa... Le novità mi piacciono sempre: che sia armonia o caos, ti aspetto in giro e aspetto anche di rivederti intercettata dal radar! :P

      Elimina
  16. Dimenticavo: fantastico il disegno con l'omino e i libri in bocca. In questo momento mi sento un po' così... ingolfata! Continuano a portarmi libri trovatelli alla ricerca di un tetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)
      Ma sì, in estate nutriamoci di pane e inchiostro! :)

      Elimina
  17. Condivido la tua gioia per l'estate! Anche se tra luglio e agosto sarò alle prese con un tirocinio in clinica e quindi mi tocca lavorare, ma almeno non vivrò con la mia normale ansia da esami universitari :)
    E potrò dedicarmi anche io alla lettura di quei libri che ho tanto rimandato in periodo scolastico e rilassarmi un minimo :)
    È tempo di rigenerarsi un po' ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, l'ansia da esami universitari, come darti torto! Lontana da quei tempi, ma con ricordi sempre freschi! :)
      Bene, siamo in buona compagnia, quando scegliamo il relax della lettura.
      Torna pure a trovarmi quest'estate, quando ti avanzano due minuti, così mi dici, nel frattempo, cos'hai letto. ;)

      Elimina
    2. Esatto, un buon libro riesce sempre a migliorare le giornate :)
      Certamente! Ti dico già che mi dedicherò a finire le opere di Kundera e mi porterò avanti con Murakami. Sono rimasta troppo indietro! Troppi libri da scoprire!

      Elimina
    3. Murakami?
      Andiamo mooolto d'accordo! ;)

      Elimina
  18. W la scrittura estiva! Io vorrei scrivere il mondo quest'estate, ma mi sa che il tempo sarà quel che sarà...
    Per intanto un brindisi virtuale anche per te, Marina, buon inizio estate!

    RispondiElimina
  19. Io, in virtù del primo giorno d'estate, ho iniziato la lettura di 31 dicembre. E fin da subito ho avuto un'inaspettata sorpresa! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorrido: 31 dicembre letto in piena estate. Sembra uno scherzo! :)
      Mamma!
      È vero o no che quando qualcuno ti dice che sta leggendo ciò che hai scritto ti sentì un po' sotto esame? :)
      (Tra l'altro, questo è anche un periodo perfetto per sentirsi sotto esame! :D )

      Elimina
    2. Eh no, molto peggio: sotto esame puoi reagire, in questo caso non puoi fare nulla mentre prendo nota degli errori di stampa (risata diaVolica!!!) >XD

      Elimina
    3. Non ti basterà un taccuino intero, per restare in tema! :D

      Elimina
    4. Ma io ho il Taccuino dello Scrittore™ ;-)

      Elimina
  20. Ci sono anch'io! Sono in giro ancora per un paio di giorni poi rientro e passo per un gelato. Anche a me piace pistacchio e nocciola *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto il mare in cui sei stata e ti ho invidiato! Torna presto, il gelato ti aspetta! :)

      Elimina